Hacking : Che cosa è un Hacking

Hacking : Che cosa è un Hacking?

 

che cosa è hacking
che cosa è hacking

 

Singnificato Hacking

Hacking è la modifica intenzionale di software o hardware che è al di fuori dei perimetri architettonici e di design. Gli strumenti di hacking sono disponibili in una vasta gamma di applicazioni e sono specificamente creati per facilitare l’hacking. Uno strumento di hacking è comunemente utilizzato per ottenere l’accesso non autorizzato a un PC per inserire worm, siffers, virus e cavalli di Troia.

Negli anni 1990, il termine “hacker” in origine indicava un programmatore esperto esperto in sistemi in codice macchina e operativi per computer. In particolare, questi individui potrebbero sempre incidere su un sistema soddisfacente per risolvere i problemi e impegnarsi in una piccola società di software di spionaggio interpretando il codice di un concorrente.

Uno strumento per hacker è un programma o un programma di utilità progettato per aiutare un hacker. Può anche essere utilizzato in modo proattivo per proteggere una rete o un computer da parte di hacker.

Strumento di hacking

 

Uno strumento di hacking è uno strumento o un programma che è stato appositamente progettato per aiutare un hacker. Il vero significato di pirateria informatica è derivato da “smanettare”, che viene utilizzato per riferirsi a qualcuno che è estremamente abile in tecnologia informatica e hack via a bit e byte. La definizione di oggi dell’hacking si riferisce ad un prodigio autodidatta o programmatore specializzato che è in grado di modificare hardware o software esterno progettazione architettonica di uno sviluppatore.

Tipologie di Hacking

 

Hacking è una forma evoluta di pirateria digitale, ed è possibile solo se si è stati vittima di un keylogger. Questi casi sono estremamente rari.

Tutti gli altri casi di furto di conto non sono causate da hacker, ma piuttosto una certa disattenzione da parte del giocatore:

  • Il giocatore forniti volontariamente le loro informazioni di login ad un amico, a un membro della famiglia, o su un sito web, ecc … Di conseguenza, qualcuno è stato in grado di accedere all’account.
  • Il giocatore è venuto su un sito di phishing e inavvertitamente ha fornito i propri dati di login per un utente non autorizzato.

Hack : Che cosa è un Hack

Hack : Che cosa è un Hack

 

hack : che cosa è un hack
hack : che cosa è un hack

 

Definiamo Hack

Quello che voglio esplorare è ciò che significa ‘hack’ in termini di software di scrittura per risolvere un problema

definizione wikipedia di ‘hacking’ per me è un po ‘vago, ma un punto di partenza decente. Si considera un hack

  • può riferirsi ad una soluzione o un metodo che funziona correttamente, ma che è “brutto” nella sua concepion
  • lavora al di fuori delle strutture riconosciute e le norme dell’ambiente
  • non è facilmente estensibile o mantenibile
  • può essere slang per “copia”, “imitazione” o “rip-off”.

Questi tratti di un hack conformi al mio utilizzo del word– quando applicato al codice è sempre un termine di derisione. A mio avviso, un hack

  • È probabile che sia difficile da mantenere e difficile da capire nel contesto del resto del codice.
  • Potrebbe causare il fallimento della app.
  • tende ad indicare una scarsa comprensione dal codificatore sia dello spazio problema, l’utilizzo della lingua o entrambi
  • tende ad essere il sottoprodotto di programmi aggressivi
  • suggerisce potenziali cambiamenti nei requisiti che non sono stati pienamente integrati nell’architettura della soluzione (che richiedono una soluzione ‘inorganico’).
  • odori

tutto cattivo, cattivo, cattivo. Per me, un hack in questo senso è sempre negativo, indicando sia la mancanza di tempo, incompetenza, o pigrizia da parte dello sviluppatore, anche se una percentuale decente di hack deve essere scritto per compensare per i disegni o sistemi mal concepite che hanno guadagnato requisiti che il loro design originale non può gestire ‘biologico’.

Per aumentare la confusione, il sostantivo “hack” ha anche due sensi. Può essere sia un complimento o un insulto. Si chiama un hack quando si fa qualcosa in un modo brutto. Ma quando si fa qualcosa di così intelligente che in qualche modo battere il sistema, che si chiama anche un hack. La parola è usata più spesso nel primo rispetto al secondo senso, probabilmente perché le soluzioni brutte sono più comuni di quelli brillanti.

“La parola mod non ha veramente 69 differenti significati”, in base al MIT di hacker Phil Agre. “In effetti, mod ha un solo significato, un tema estremamente sottile e profondo di qualcosa che rifiuta l’articolazione. Quale connotazione è implicita da un determinato uso della parola dipende in simile modo profondo sul contesto. Osservazioni analoghe valgono per un paio di altre parole hacker, più in particolare casuale. “

Hacking potrebbe essere caratterizzato come ‘una applicazione appropriata di ingegno’. Se il risultato è un lavoro di patchwork e veloce-sporco o di un’opera cura artigianale di arte, si deve ammirare la bravura che è andato in esso.

Un importante significato secondario di hack è ‘uno scherzo creativa’. Questo tipo di hack è più facile da spiegare ai non-hacker del tipo di programmazione.

Quando penso di “hack”, penso che come una soluzione non dovrebbe risolvere un problema, non è necessariamente una cosa negativa. Creativo, innovativo e ben piazzato. “Hack” può applicarsi a più di un semplice computer, anche se raramente sento usato in quel modo.

Hacker : chi è un hacker ?

Chi è un hacker ?

 

chi è un hacker
chi è un hacker

 

Chi è un hacker

Il termine hacker ha un doppio significato nel campo dell’informatica. Può essere un esperto di computer programmatore che crea software complesso e hardware. Questi hacker sono esperti nel campo dell’informatica e hanno raggiunto un certo status di élite all’interno del loro campo. L’altro significato comunemente noto della parola è qualcuno che si rompe in reti di sicurezza informatica per il suo scopo.

I media hanno perpetuato il più emozionante connotazione del termine, con film e libri sul tema. Film come War Games ritraggono rottura nel sistema di sicurezza del Pentagono, come simile a giocare un gioco per computer. Un film sul computer hacker progettazione di un sistema software non sarebbe probabilmente fare molto grandi affari al botteghino.

Una persona che rompe in sistemi principalmente a rubare non è considerato come un esperto di computer, anche se lei può essere. Un hacker all’interno del mondo professionale del computing è considerato un esperto di computer professionale. Nel mondo informatico professionale, può essere un computer e la rete di sicurezza di esperti. Può anche essere un programmatore di software altamente qualificato o un modificatore hardware. Il tipo che si rompe in conti bancari o di rete di un’azienda esiste, ma il significato è completamente diverso da quello di un hacker professionista.

Annuncio

L’immagine stereotipata di un hacker, come ritratto dai media, è uno di una figura oscura, da solo a un computer, rubando segreti e denaro. Questo tipo di pirateria informatica può portare benefici, ma può anche portare pesanti multe e pene detentive. Grazie ai mezzi di comunicazione, la persona media è più probabile familiarità con questa definizione.

E ‘vero che la criminalità informatica è in aumento, ma ci vuole soprattutto la forma di computer di frode . Le persone sono indotti a dare il loro banca e dati personali dopo la ricezione di email fasulle. Questo non è pirateria informatica, in quanto non comporta un tentativo di entrare nel sistema software del computer.

In molti casi, non è molto difficile da ottenere l’accesso a qualcuno e-mail la password . Ci sono molti siti internet che sostengono di essere in grado di ottenere l’accesso a pagamento, ma questi siti di solito lavoro con l’invio di e-mail fasulle che chiede al destinatario di verificare la password per motivi di sicurezza. Questo non è reale computer hacking.

Un vero hacker nel campo della sicurezza informatica è qualcuno impiegato per fermare qualsiasi accesso non autorizzato al sistema di sicurezza di una rete, in modo che quando qualcuno dice che lei ha questo lavoro, che non è necessariamente una cosa negativa. Si può essere in grado di aiutare aggiornare un computer invece di rompere in esso.

Hacker : Etica ed Estetica

Hacker : Etica ed Estetica

 

etica hacker
etica hacker

 

Gli hacker nella storia

Durante la maggior parte della storia del genere umano, giusto e sbagliato erano concetti relativamente semplici. Ogni persona è nata in un ruolo sociale particolare, in una particolare società, e cosa fare in ogni situazione era parte del significato tradizionale del ruolo. Questo destino sociale è stata sostenuta dalle autorità della Chiesa o dello Stato.

Questo semplice vista dell’etica è stato distrutto circa 200 anni fa, in particolare da Immanuel Kant (1724-1804). Kant è per molti versi l’inventore del 20 ° secolo. Egli ha respinto la forza etica della tradizione, e ha creato l’idea moderna di autonomia. Insieme a questa idea radicale, ha introdotto la centralità del pensiero razionale come sia la gloria e l’obbligo degli esseri umani. C’è un paradosso in Kant: Ogni persona rende liberi, scelte autonome, senza vincoli da parte delle autorità al di fuori, ma ogni persona è costretta dalle esigenze di razionalità per accettare principio etico di Kant, l’imperativo categorico. Questo principio si basa sull’idea che ciò che è etico per un individuo deve essere generalizzabili a tutti.

Psicologia cognitiva moderna si basa su idee di Kant. Centrale per il funzionamento della mente, la maggior parte delle persone ora credono, è l’elaborazione delle informazioni e di argomentazione razionale. Anche le emozioni, per molti psicologi, sono una sorta di teorema basato su un ragionamento da dati. Teoria dello sviluppo morale di Kohlberg interpreta debolezza morale come debolezza cognitiva, l’incapacità di comprendere sofisticato ragionamento morale, piuttosto che come un fallimento della volontà. Questioni controverse di etica, come l’aborto, vengono discusse come se fossero questioni di fatto, salvo prova razionale.

Dal Kant, molti filosofi hanno affinato il suo lavoro, e molti altri hanno in disaccordo con esso. Per il nostro scopo, capire ciò che un hacker è, dobbiamo considerare uno di questi ultimi, Sören Kierkegaard (1813-1855). Un cristiano che odiava le chiese stabilite, Kierkegaard ha accettato idea radicale di Kant dell’autonomia personale. Ma ha respinto la conclusione di Kant che una persona razionale è necessariamente costretto a seguire i principi etici. Nel libro O-O presenta un dialogo tra due persone. Uno di loro accetta etica di Kant di vista. L’altro prende un punto di vista estetico: ciò che è importante nella vita è l’esperienza immediata.

La scelta tra l’etica e l’estetica non è la scelta tra il bene e il male, è la scelta o meno di scegliere in termini di bene e male. Al centro del modo estetico della vita, come Kierkegaard la caratterizza, è il tentativo di perdere il sé nell’immediatezza di esperienza presente. Il paradigma di espressione estetica è l’amante romantico che è immerso nella sua passione. Al contrario il paradigma etico è il matrimonio, uno stato di impegno e obbligo attraverso il tempo, in cui il presente è legato al passato e al futuro. Ciascuno dei due modi di vita è informato da diversi concetti, atteggiamenti incompatibili, locali rivali. [MacIntyre, p. 39]

Punto di Kierkegaard è che nessun argomento razionale ci può convincere a seguire il percorso etico. Tale decisione è una scelta radicale libero. Egli non è, egli stesso, neutrale su di esso; che ci vuole scegliere il etico. Ma ci vuole a capire che noi abbiamo una vera e propria scelta da fare. La base della sua scelta, naturalmente, era la fede cristiana. Ecco perché vede la necessità di convinzione religiosa, anche nel mondo post-kantiano. Ma la scelta etica può anche essere basata su una fede umanista secolare.

Una lezione sulla storia della filosofia può sembrare fuori luogo in un documento di posizione da un informatico su un problema pragmatico. Ma Kierkegaard, vissuto un secolo prima che il computer elettronico, ci ha dato la più profonda comprensione di ciò che un hacker è. Un hacker è un esteta.

La vita di un vero hacker è episodica, invece del previsto. Gli hacker creano “ hack. ” Un hack può essere qualsiasi cosa, da uno scherzo ad un nuovo brillante programma per computer. (VisiCalc è stato un grande mod. Suoi imitatori non sono hack.) Ma qualunque cosa sia, un buon trucco deve essere esteticamente perfetto. Se si tratta di uno scherzo, deve essere una completa. Se si decide di trasformare qualcuno dormitorio a testa in giù, non è sufficiente per epossidici i mobili al soffitto. È inoltre necessario epossidici i pezzi di carta per la scrivania.

Steven Levy, nelle Hackers libro, parla a lungo di quello che lui chiama il “ etica hacker. ” Questa frase è molto fuorviante. Quello che ha scoperto è l’Hacker estetica, le norme per la critica d’arte di hack. Ad esempio, quando Richard Stallman dice che l’informazione dovrebbe essere data liberamente, la sua opinione non si basa su una nozione di proprietà come furto, che (giusto o sbagliato) sarebbe una posizione etica. La sua tesi è che tenere segrete le informazioni è inefficiente; porta a antiestetico duplicazione degli sforzi.

Gli hacker originali del MIT-AI erano per lo più studenti universitari, nella tarda adolescenza o vent’anni. Il punto di vista estetico è molto appropriato per le persone di quell’età. Un racconto epico di amore appassionato tra i 20-year-olds può essere molto commovente. Una storia d’amore passionale tra il 40-year-olds è più probabile che sia comico. Per abbracciare la vita estetica non abbracciare il male è; gli hacker non devono essere nemici della società. Sono giovani e immaturi, e devono essere protetti per il loro bene, così come la nostra.

In termini pratici, il problema di fornire educazione morale agli hacker è lo stesso del problema dell’educazione morale in generale. Le persone reali non sono del tutto etico o estetico totalmente; si spostano da un punto di vista all’altro. (Essi possono non riconoscere i turni. Ecco perché Levy dice “ etica ” quando si parla di un’estetica.) Alcuni compiti in materia di istruzione morale sono a sollevare la consapevolezza di sé dei giovani, per favorire la loro punto di vista etico in via di sviluppo, e al punto delicatamente e amorevolmente le situazioni in cui i loro impulsi estetici lavorano contro i loro standard etici.

hacker

Hacker : Che cosa è un Hacker?

Che cosa è un Hacker

Hacker : analisi della parola

hacker

 

In un certo senso è sciocco discutere circa del “ vero ” significato di una parola. Una parola significa qualsiasi cosa la gente usa per significare. Io non sono l’Academie Française; Non posso forzare Newsweek usare la parola `’hacker’ ‘secondo la mia definizione ufficiale.

Tuttavia, la comprensione della storia etimologica della parola può aiutare a comprendere l’attuale situazione sociale.

Il concetto di pirateria informatica è entrato nella cultura informatica presso il Massachusetts Institute of Technology nel 1960. L’opinione popolare al MIT postulato che ci sono due tipi di studenti, strumenti e hacker. Un “ strumento ” è qualcuno che frequenta regolarmente le lezioni, è sempre quello di essere trovato nella libreria quando nessuna classe si riunisce, e arriva dritto come. Un `’hacker‘ ‘è il contrario: uno che non va mai a lezione, che in realtà dorme tutto il giorno, e chi passa la notte perseguire attività ricreative piuttosto che studiare. Ci è stato pensato per essere senza vie di mezzo.

Che cosa ha a che fare con i computer? Originariamente, niente. Ma ci sono norme per il successo come un hacker, proprio come i gradi costituiscono uno standard per il successo come uno strumento. Il vero hacker non si può semplicemente sedersi intorno per tutta la notte; egli deve perseguire alcuni hobby con dedizione e talento. Può essere telefoni, o ferrovie (modello, reali, o entrambi), o di fantascienza fandom, o la radio di prosciutto, o radiofonica. Può essere più di uno di questi. Oppure può essere computer. [Nel 1986, la parola `’hacker’ ‘è generalmente usato tra gli studenti del MIT di non fare riferimento a hacker, ma alla costruzione di hacker, persone che esplorano tetti e tunnel dove non dovresti essere.]

Un “ hacker, ” allora, è qualcuno che vive e respira computer, che sa tutto di computer, che possono ottenere un computer per fare qualsiasi cosa. Altrettanto importante, però, è l’atteggiamento degli hacker. Programmazione informatica deve essere un hobby, qualcosa fatto per divertimento, non per un senso di dovere o per i soldi. (Va bene per fare soldi, ma che non può essere la ragione per l’hacking.)

Un hacker è un esteta.

Ci sono specialità all’interno di pirateria informatica. Un algoritmo di hacker sa tutto il miglior algoritmo per qualsiasi problema. Un hacker sistema sa sulla progettazione e il mantenimento di sistemi operativi. E `un` password di hacker ” sa come scoprire la password di qualcun altro. Questo è quello che Newsweek dovrebbe essere li chiama.

Qualcuno che si propone di rompere la sicurezza di un sistema a scopo di lucro non è un hacker a tutti. Non è che un hacker non può essere un ladro, ma un hacker non può essere un ladro professionista. Un hacker deve essere fondamentalmente un dilettante, anche se gli hacker possono essere pagati per la loro competenza. Un hacker password di cui primario interesse è imparare come funziona il sistema non quindi necessariamente astenersi dal rubare informazioni o servizi, ma qualcuno il cui interesse primario è di rubare non è un hacker. E ‘una questione di enfasi.