Archivi tag: Secure Socket Shell

SSH : Secure Socket Shell

SSH : Secure Socket Shell

 

SSH : Secure Socket Shell
SSH : Secure Socket Shell

 

SSH è un programma di utilità si trovano in sistemi basati su Linux e UNIX. SSH è l’acronimo di Secure Socket Shell. L’utility SSH dispone di un’interfaccia di comando, nonché il protocollo che permette di controllare un server da una postazione remota, tramite una connessione di rete. Si è evoluto da un tre utility che erano presenti nelle versioni precedenti di sistemi UNIX: rlogin, rcp e rsh. La funzionalità SSH ora consente di utilizzare una versione più sicura di queste utilità, vale a dire slogin, scp e ssh. Questo tutorial vi insegna come riavviare l’utility SSH. Partiamo dal presupposto che si ha familiarità con i sistemi basati su UNIX e che si sa come connettersi a un server remoto. È possibile controllare questo corso per principianti, se siete nuovi a Linux / Unix .

I dati inviati tramite l’utility SSH è criptato. Questo per evitare che utenti non autorizzati o hacker mettere le mani su di esso. SSH utilizza lo standard di crittografia a chiave pubblica RSA per connettersi e per convalidare la connessione, andyour password e i dati inviati attraverso la rete sono protetti tramite crittografia. Un hacker con un normale computer troverà impossibile decifrare le informazioni che passa attraverso SSH. Se volete rapidamente ed efficacemente imparare come far funzionare un sistema UNIX come un amministratore di sistema, prendere in considerazione questo corso amministrazione di sistema con noi .

Connessione a un server remoto

Prima di riavviare il programma di utilità SSH, effettua il login a un server remoto. È necessario disporre di un nome account e una password già creato sul server remoto. Se non si dispone di un account e una password, chiedere a un amministratore di sistema per help.Just utilizzare il seguente comando per connettersi ad esso:

ssh username@www.remoteserver.com

Salvare la chiave host del server (se non l’hai già fatto) e quindi digitare la password. Se il nome di login e la password che hai inserito sono corrette, la sessione inizierà (e il vostro sistema autenticato). Una volta effettuato l’accesso con successo, è possibile avviare, riavviare e interrompere la sessione.
Verifica dello stato della sessione

Si potrebbe anche voler assicurarsi che la sessione sta lavorando bene. La marcia, arresto e comandi di riavvio non funziona se non lo è. È possibile utilizzare il seguente comando per che:

sudo /etc/init.d/ssh status

Verificare se è stata stabilita la connessione ed è ancora in esecuzione. Verrà visualizzato un messaggio di errore (avvertimento) se la connessione ha problemi. In questo caso, si consiglia di provare a riconnettersi al server.
Interruzione di una sessione

Stiamo supponendo che hai effettuato l’accesso come utente root. È necessario disporre dei privilegi di amministratore di sistema per arrestare, avviare e riavviare l’utility SSH. Per interrompere una sessione (su un sistema Ubuntu Linux), utilizzare il seguente comando:

sudo /etc/init.d/ssh status

È inoltre possibile utilizzare il comando alternativo:

sudo service ssh start

Interruzione di una sessione

Per interrompere una sessione (su un sistema Ubuntu Linux), utilizzare il seguente comando:

sudo /etc/init.d/ssh stop

È inoltre possibile utilizzare il comando alternativo:

sudo service ssh stop

Riavviare la sessione

Per riavviare una sessione (su un sistema Ubuntu Linux), digitare:

restart sudo /etc/init.d/ssh

Il comando alternativo è:

sudo service ssh restart

Riavvio sessioni SSH (e Avvio, arresto) per le versioni più recenti di Ubuntu Linux

Per le versioni più recenti di Ubuntu, / etc / init / d / ssh script è stato trasformato in un lavoro basato Upstart. Avrete bisogno di diversi comandi per riavviare, avviare e interrompere la sessione SSH.

Per interrompere una sessione, usare questo:

sudo stop ssh

Per avviare una sessione, usare:

sudo start ssh

Per riavviare SSH, digitare:

sudo restart ssh

Per verificare lo stato corrente della sessione, digitare:

sudo status ssh

Riavvio sessioni SSH per CentOS / Fedora / RHEL e Redhat

Per riavviare un sistema basato su CentOS / Fedora / RHEL e Redhat, digitare il seguente comando:

/etc/init.d/sshd restart

Il comando alternativo è:

servicesshd restart

Riavvio sessioni SSH per Debian / Ubuntu

Per riavviare un sistema basato su Debian / Ubuntu, è possibile utilizzare il seguente comando:

/etc/init.d/ssh restart

Il comando alternativo è:

servicessh restart

Riavvio sessioni SSH per FreeBSD

Per riavviare un sistema basato su FreeBSD, utilizzare il seguente comando:

/etc/rc.d/sshd restart

Nota

Alcuni server cadere la connessione se è inattivo troppo a lungo. In questo caso, invece di riconnessione, è necessario modificare il protocollo TCP Mantieni impostazioni Alive nel tuo file di configurazione SSH. In questo modo, la connessione rimarrà sempre attivo.

Come riavviare (così come stop e start) una sessione con un server remoto è qualcosa che ogni utente Linux dovrebbe conoscere.